Un’”onda rivoluzionaria” utilizzata per trattare il cancro alla prostata

0
232
Un’
Trattamenti convenzionali come la chirurgia per rimuovere l'intera prostata o la radioterapia possono efficacemente trattare i tumori, ma i pazienti spesso soffrono di effetti collaterali come l'incontinenza o l'impotenza.

Grazie ad una recente scoperta cinese nella tecnologia ad alta intensità focalizzata a ultrasuoni  (HIFU), i ricercatori dell’University College Hospital di Londra hanno dimostrato come il suo utilizzo sia un efficace trattamento del cancro alla prostata.

Cos’è l’HIFU?

HIFU è infatti un trattamento non invasivo e mirato che utilizza le onde sonore per sradicare le cellule tumorali utilizzando un trasduttore ultrasonico per convertire i segnali elettrici in onde sonore e concentrare così quest’ultime su una piccola regione focale per aumentarne la temperatura, uccidendo così le cellule tumorali senza causare danni ai tessuti circostanti.

Come funziona?

La tecnica funziona allo stesso modo della focalizzazione della luce del sole attraverso una lente. Sebbene i trattamenti convenzionali come la chirurgia per rimuovere l’intera prostata – conosciuta come prostatectomia radicale – o la radioterapia possano efficacemente curare i tumori, i pazienti spesso soffrono di importanti effetti collaterali come l’incontinenza o l’impotenza.

La terapia a ultrasuoni focalizzata ad alta intensità si è rivelata un trattamento di cancro altamente efficace in vari studi clinici.

La ricerca e i risultati

Per esempio i ricercatori dell’University College Hospital di Londra hanno esaminato 625 uomini con carcinoma della prostata e hanno scoperto che il 93% dei pazienti sottoposti a HIFU non hanno avuto recidive per i cinque anni successivi al trattamento e non si sono dovuti sottoporre a interventi chirurgici o radioterapici. I dati hanno inoltre mostrato che solo l’1% o il 2% dei pazienti che erano stati trattati con  HIFU hanno avuto problemi d’incontinenza urinaria a lungo termine, rispetto al 10-20% dei pazienti che avevano effettuato interventi chirurgici. Inoltre, solo il 15% dei pazienti del gruppo HIFU ha sviluppato una disfunzione erettile rispetto al 30-60% dei pazienti chirurgici.

La procedura consente ai chirurghi di concentrare le onde sonore ad alta frequenza direttamente sui tumori della ghiandola prostatica senza influenzare il tessuto sano circostante, e permette ai pazienti di lasciare l’ospedale lo stesso giorno.

Il cancro alla prostata

Il cancro alla prostata prevalentemente colpisce gli uomini oltre i 50 anni ed è il tipo più comune di cancro negli uomini, con circa 37.000 nuovi casi diagnosticati nel Regno Unito ogni anno.

Le considerazioni

I risultati di questo studio sono impressionanti e hanno il potenziale per trasformare il trattamento del cancro della prostata. È una tecnologia estremamente precisa e questi risultati mostrano che questa terapia mirata potrebbe essere efficace come la chirurgia per rimuovere l’intera prostata ma causare molti meno effetti collaterali. Un importante strumento di prevenzione per chi effettuerà la diagnosi precoce. ” ha dichiarato Tim Dudderidge, uno degli autori dello studio.

Nel futuro

Sono necessarie ulteriori e più approfondite ricerche cliniche per confermare i risultati anche sull’uomo.

 

Fonti:

http://www.alphagalileo.org/ViewItem.aspx?ItemId=173970&CultureCode=en

http://www.dailymail.co.uk/wires/pa/article-3500861/Treatment-prostate-cancer-sound-waves-offer-fewer-effects.html