Un’analisi del sangue rileva oltre 50 tipi di cancro anche prima che compaiano i sintomi

0
721
Un'analisi del sangue rileva oltre 50 tipi di cancro anche prima che compaiano i sintomi

Secondo un team internazionale di ricercatori guidato dal Dana-Farber Cancer Institute e dal Mayo Clinic, un nuovo esame del sangue ha rilevato oltre 50 tipi di cancro e la loro posizione all’interno del corpo, con un alto grado di accuratezza.

I risultati indicano che il test ha identificato anche alcuni tumori particolarmente pericolosi che sono difficilmente diagnosticabili precocemente. 

Il test analizza la disposizione di unità chimiche, chiamate gruppi metilici, sul DNA delle cellule tumorali. Aderendo a sezioni specifiche del DNA, i gruppi metilici aiutano a controllare l’apertura o la chiusura dei geni. Nelle cellule tumorali, il posizionamento dei gruppi metilici o il modello di metilazione è spesso notevolmente diverso da quello delle cellule normali. Quando le cellule tumorali muoiono, il loro DNA, con gruppi metilici saldamente attaccati, finisce nel sangue, dove può essere analizzato dal nuovo test.

Il nostro lavoro precedente ha indicato che i test basati sulla metilazione superano gli approcci tradizionali di sequenziamento del DNA per rilevare molteplici forme di cancro nei campioni di sangue”, ha dichiarato Geoffrey Oxnard, co-autore dello studio con Minetta Liu, MD, della Mayo Clinic. 

Nello studio, i ricercatori hanno utilizzato il test per analizzare il DNA in 6.689 campioni di sangue, inclusi 2.482 di persone con diagnosi di cancro e 4.207 di persone senza cancro . I campioni di pazienti con tumore rappresentavano più di 50 tipi di tumore, tra cui cancro alla mammella, colon-retto, esofageo, cistifellea, vescica, gastrica, ovarica, testa e collo, polmone, leucemia linfoide, mieloma multiplo e carcinoma del pancreas.

La specificità complessiva del test era del 99,3%, il che significa che solo lo 0,7% dei risultati indicava erroneamente che era presente il cancro. 

Rilevato il tipo di cancro e la posizione esatta

Quando è stato rilevato il cancro, il test ha identificato correttamente l’organo o il tessuto in cui il tumore ha avuto origine in oltre il 90% dei casi: informazioni critiche per determinare come viene diagnosticata e gestita la malattia.

I nostri risultati mostrano che questo approccio al test può rilevare una vasta gamma di tipi di tumore praticamente in qualsiasi fase della malattia, con specificità e sensibilità che si avvicinano al livello necessario per lo screening a livello di popolazione”, ha osservato Oxnard. 

Il test può essere una parte importante degli studi clinici per la diagnosi precoce del cancro.


Fonte:
https://www.annalsofoncology.org/article/S0923-7534(20)36058-0/pdf

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui