fbpx
Novità dalla ricerca

L’assenza di una proteina può fermare il tumore al cervello?

L’assenza di una proteina può fermare il tumore al cervello?

Scoperta una proteina in grado di determinare  la crescita o il rallentamento delle forme più aggressive di cancro al cervello.

Da un nuovo studio condotto dai ricercatori della Stanford University School of Medicine, è emerso infatti che la crescita di alcuni tumori cerebrali aggressivi può essere interrotta tagliando il legame ad una molecola di segnalazione prodotta dalle cellule nervose del cervello.

La scoperta

I ricercatori hanno scoperto che, quando la molecola di segnalazione neuroligina-3 era assente, o quando il suo segnale era interrotto con farmaci, i tumori umani chiamati gliomi, di alto grado di malignità, non potevano diffondersi nel cervello dei topi.

Le considerazioni

Abbiamo pensato che inserendo le cellule di glioma nel cervello di un topo che era deficitario di  neuroligina-3, si potesse rallentare la crescita del tumore. Ciò che abbiamo trovato è stato davvero sorprendente: per diversi mesi questi tumori al cervello hanno semplicemente smesso crescere “, ha detto Michelle Monje, assistente di neurologia e autore principale dello studio.

I risultati suggeriscono che l’interruzione del segnale neuroligina-3 potrebbe essere una strategia utile per il controllo dei gliomi di alto grado di malignità nei pazienti umani,” aggiunge Monje.

Cosa sono i gliomi?

I gliomi sono un gruppo di tumori cerebrali mortali che includono il glioblastoma, l’oligodendroglioma anaplastico, il glioblastoma pediatrico e un tumore pediatrico chiamato glioma pontino. I tassi di sopravvivenza a cinque anni sono del 60 per cento per l’oligodendroglioma anaplastico, circa il 10 per cento per i glioblastomi adulti e pediatrici e praticamente inesistenti per il glioma pontino.

Lo studio

La squadra di Monje ha esaminato i topi che sono stati geneticamente modificati per avere una mancanza di neuroligina-3. Questi topi avevano una funzione cerebrale quasi normale. Tuttavia, quando nel loro cervello è stata impiantata una qualsiasi delle forme di glioma ad alto grado umano, le cellule tumorali non hanno potuto proliferare. La “stagnazione di crescita” è durata  per diversi mesi.

La mancanza di neuroligina-3 non uccide le cellule tumorali, le cellule rimangono lì, ma non crescono“, ha detto Monje. “Tuttavia, 4½ mesi dopo l’impianto, i tumori in alcuni topi hanno aggirato la loro dipendenza dalla neuroligina-3 e hanno cominciato a crescere di nuovo, ha aggiunto”.

La squadra ha anche esaminato se il blocco del neuroligina-3 possa avere un potenziale terapeutico per il trattamento dei gliomi. Utilizzando topi con una normale segnalazione cerebrale di neuroligina-3, a cui sono stati impiantati gliomi umani ad alto grado di malignità, i ricercatori hanno testato se due inibitori della secrezione di neuroligina-3 potessero fermare la crescita dei tumori. Uno degli inibitori non è mai stato testato negli esseri umani, ma l’altro ha già raggiunto studi clinici di fase 2 come potenziale chemioterapia per altre forme di cancro al di fuori del cervello.

Entrambi gli inibitori hanno ridotto significativamente la crescita dei gliomi durante un trial a breve termine, suggerendo che la strategia di inibire la secrezione di neuroligina-3 possa aiutare i pazienti umani.

In futuro

“Abbiamo un percorso veramente chiaro per la terapia, siamo in procinto di lavorare con l’azienda che possiede il composto clinicamente testato nel tentativo di portarlo ad uno studio clinico per i pazienti con tumore del cervello“, ha detto Monje. L’inibizione della neuroligina-3 non rappresenterà una cura per i gliomi di alto grado di malignità poiché non uccide le cellule tumorali ma si spera di combinarlo con altre strategie di trattamento contro i tumori.

 

Fonti:

http://med.stanford.edu/news/all-news/2017/09/brain-cancer-growth-halted-by-absence-of-protein.html

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.