Immunoterapia: una nuova frontiera per la cura del melanoma

0
1062
Immunoterapia del cancro di origine infettiva: un nuovo approccio

Il melanoma è un tumore che origina nella cute ma potrebbe presentarsi anche negli occhi e nelle mucose. Oltre alla chemioterapia, una nuova frontiera nel trattamento del melanoma è rappresentato dalla terapia immunologica che consiste nell’aumentare le difese immunitarie del paziente contro il melanoma.

Cos’è un melanoma

E’ un tumore che si sviluppa nei melanociti, le cellule della pelle che producono melanina. A causa di errori genetici e di un’esposizione prolungata ai raggi UV del sole alcuni melanociti presenti nei nevi (o nei) della nostra pelle possono proliferare in modo disordinato generando un melanoma.

Il modo migliore per prevenirne la formazione è di sottoporsi a una dermatoscopia consistente nell’osservazione dei nei attraverso un microscopio e, in alcuni casi, nell’esame istologico di una biopsia cutanea.

Le terapie per il melanoma

Il trattamento della maggior parte dei melanomi è chirurgico e consiste nella rimozione della massa tumorale. Anche la chemioterapia può essere indicata per trattare i melanomi. Esistono anche delle terapie “targeted”: si tratta di farmaci che colpiscono specifiche molecole presenti nei melanociti e ritenute responsabili della crescita e proliferazione della massa tumorale. Un ultimo tipo di terapia è quella immunologica.

Cos’è l’immunoterapia

L’immunoterapia consiste nell’utilizzo di anticorpi monoclonali per indurre il nostro sistema immunitario a reagire contro le cellule tumorali. Molti pazienti hanno tratto giovamento dall’immunoterapia aumentando significativamente il tasso di sopravvivenza.

Un recente studio americano ha mostrato che si possono aumentare le nostre difese immunitarie contro i melanomi agendo su alcuni geni. In particolare, modificando una delle varianti del gene APOE (che produce la lipoproteina E) è possibile aumentare le capacità del nostro sistema immunitario contro le cellule del melanoma. Sfruttando questa scoperta i ricercatori stanno sviluppando una nuova molecola (la RGX-104) che agisce sul gene APOE aumentando la risposta immunitaria contro le cellule del melanoma e arrestando la progressione tumorale.

Fonti

https://www.rockefeller.edu/news/28096-first-evidence-inherited-genetics-can-drive-metastasis/

https://doi.org/10.1038/s41591-020-0879-3