Biopsia liquida: efficace per il cancro al colon

0
327
Biopsia liquida: efficace per il cancro al colon

L’utilizzo della biopsia liquida ha rilevato cellule tumorali circolanti (CTC) associate a tumore del colon-retto con un’accuratezza complessiva che si avvicina al 90%.

Ecco ciò che è emerso secondo uno studio presentato nel corso del Gastrointestinal Cancers Symposium di San Francisco da un team del Linkou Chang Gung Memorial Hospital di Taipei condotto da Wen-Sy Tsai.

L’elevato il livello di accuratezza della biopsia liquida

L’accuratezza del test è variata in base allo stadio della malattia, inclusa la sensibilità del 77% per il rilevamento delle lesioni precancerose nel colon. Il test ha avuto nel complesso una sensibilità superiore al 97%, riflettendo una bassa probabilità di risultati falsi positivi.

Il contesto

C’è ancora qualche reticenza tra i pazienti a utilizzare test basati sulle feci o avere un esame invasivo come la colonscopia per rilevare il cancro del colon-retto“, ha dichiarato Tsai. “I nostri risultati potrebbero indicare una soluzione per le persone che sono riluttanti ad ottenere una colonscopia iniziale di screening o che non sono conformi nel restituire kit di test basati sulle feci che ottengono dai loro medici“.

Lo studio

Lo studio ha coinvolto 620 pazienti adulti di Taiwan così divisi: 438 con adenoma, polipi o cancro al colon-retto di stadio da I a IV e 182 che rappresentavano il gruppo di confronto.

La biopsia liquida richiedeva a ciascun paziente di fornire 2 ml di sangue, che è stato analizzato da un test con comprovata capacità di identificare una singola cellula tumorale circolante entro 1 miliardo di cellule da un polipo adenomatoso.

I  risultati sono stati confrontati con i risultati della colonscopia da parte dei revisori che non avevano alcuna conoscenza preliminare dei risultati di entrambi i test.

I risultati

Utilizzando i risultati della colonscopia come risultato definitivo, gli investigatori hanno scoperto che il test del sangue aveva una precisione complessiva dell’88%. Il test aveva una sensibilità dell’84% tra i 182 partecipanti allo studio senza adenoma o tumore del colon-retto, il 76,6% per i partecipanti con polipi adenomatosi e l’86,9% per i pazienti con tumore del colon-retto. I risultati del test hanno prodotto una specificità del 97,3% nel gruppo senza cancro, nel gruppo polipo e nei pazienti con carcinoma colorettale confermato.

Le considerazioni

Riteniamo che i nostri risultati ad alta specificità siano importanti perché un numero elevato di risultati falsi positivi scoraggerebbe molte persone che stanno valutando di sottoporsi a screening per il cancro del colon-retto” ha affermato Tsai.

Le prospettive future

Se i risultati confermano altri test la biopsia liquida potrebbe offrire un’altra opzione per lo screening del tumore del colon-retto.

Fonti:

Dal convegno  https://gicasym.org