Raccontare agli altri che hai un cancro

0
543
Raccontare agli altri che hai un cancro

Dopo una diagnosi di cancro ognuno reagisce in modo diverso: c’è chi vuole parlarne con tutti e chi invece preferisce che la notizia sia condivisa solo con i più stretti famigliari e gli amici intimi.

Il primo passo è ammettere a te stesso come ti senti

La diagnosi inizialmente è sempre qualcosa di travolgente che può generare le emozioni più disparate. Paura, rabbia e ansia sono le più comuni. Il percorso più difficile è rielaborare la notizia. In generale,è importante che le persone a te vicine sappiano come ti senti. Questo a volte è difficile da fare, ma è importante condividere per avere un supporto.

Dare la notizia

Solo tu puoi decidere quando dire ai tuoi amici e familiari che hai il cancro, ma pensa in anticipo come dar loro la notizia e prova a capire come potrebbero aiutarti. Pensa anche a quanto vuoi condividere. Potresti voler spiegare che tipo di tumore hai, di quali trattamenti potresti aver bisogno e la tua prognosi o potresti voler dare poche informazioni. La scelta è tua, solo tua.

Di solito le persone condividono la diagnosi  prima con il coniuge o col partner, poi con altri familiari e amici intimi. Ricordati che è  importante dirlo ai tuoi figli, che potrebbero richiedere una maggiore preparazione a seconda della loro età (per approfondire https://oncolife.it/in-prima-linea/come-vivono-i-bambini-la-malattia-di-un-genitore/).

Se lavori, pensa se vuoi che i tuoi colleghi sappiano cosa sta succedendo e quanto devono sapere. Persone diverse richiedono diversi livelli di informazione.

Non esiste un approccio giusto per tutti: dipende dalle tue preferenze e dall’ambiente del tuo posto di lavoro. 

Le reazioni

Scoprire di avere il cancro può essere scioccante sia per te che per i tuoi amici e la tua famiglia. Le persone spesso non sanno cosa dire. Potrebbero sentirsi tristi e a disagio e avere paura di turbarti. Potrebbero essere spaventati dalla possibilità di perderti. A volte le persone trovano più facile non dire nulla perché hanno paura di dire la cosa sbagliata. Alcune invece trovano facile parlarne, mentre altre possono diventare eccessivamente attente o comportarsi in modo troppo allegro.

Coinvolgere altre persone però può aiutare ad alleviare il carico. Amici e parenti possono condividere la loro forza e preoccupazione con te, il che può essere utile per tutti i soggetti coinvolti. 


Fonte:
https://www.cancer.org/treatment/understanding-your-diagnosis/telling-others-about-your-cancer.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui