Perché i tassi di cancro sono più alti negli assistenti di volo

0
325
Perché i tassi di cancro sono più alti negli assistenti di volo

Gli assistenti di volo (quindi hostess e steward) possono avere un rischio più elevato di avere il cancro.

Questo è ciò che ha trovato un nuovo studio dell’Università di Harvard, Chan School of Public Health.

Chi lavora in aereo ha un rischio maggiore di cancro, la scoperta

I ricercatori hanno scoperto che donne e uomini del personale aereo degli Stati Uniti hanno tassi più alti di molti tipi di cancro, rispetto alla popolazione generale.

Questo include tumori del seno, della pelle, della tiroide e dell’utero, così come i tumori del sistema gastrointestinale, che comprendono tumori del colon, dello stomaco, dell’esofago, del fegato e del pancreas.

Maggiore esposizione agli agenti cancerogeni 

Una possibile spiegazione di questi aumenti è che hostess e steward sono esposti a molti agenti cancerogeni noti e potenziali all’interno del loro ambiente di lavoro, ha detto l’autrice dello studio principale Irina Mordukhovich, ricercatrice associata presso l’Università di Harvard, T.H. Chan School of Public Health.

Uno di questi agenti cancerogeni è la radiazione ionizzante cosmica, che è elevata a quote più alte, ha detto Mordukhovich a Live Science. Questo tipo di radiazione è particolarmente dannosa per il DNA ed è una causa nota di cancro al seno e tumore della pelle non melanoma, ha detto.

Gli equipaggi della cabina d’aria ricevono la dose annuale massima di radiazioni ionizzanti al  lavoro rispetto a tutti i lavoratori degli Stati Uniti, ha aggiunto.

Dettagli dello studio

Nel nuovo studio i ricercatori hanno esaminato i dati di oltre 5.300 assistenti di volo di diverse compagnie aeree che hanno completato un sondaggio online come parte dello studio Harvard Flight Attendant Health. L’analisi ha esaminato i tassi di cancro in questi assistenti di volo rispetto a un gruppo di circa 2.700 persone che avevano un reddito e uno status educativi simili ma non erano assistenti di volo.

I ricercatori hanno scoperto che nelle hostess:

  • I tassi di cancro al seno erano circa il 50% più alti rispetto alle donne della popolazione generale.
  • I tassi di melanoma erano più di due volte più alti
  • Le percentuali di cancro della pelle non melanoma erano circa quattro volte superiori.

Questi elevati tassi di cancro sono stati osservati nonostante le indicazioni di comportamenti di buona salute, come bassi livelli di fumo e obesità, nel gruppo degli assistenti di volo nel suo complesso, hanno detto gli autori dello studio.

Ecco i risultati per quanto riguarda gli steward:

  • I tassi di tumore erano circa il 50% più alti per il melanoma,
  • Circa il 10% più elevati per i tumori della pelle non melanoma rispetto agli uomini del gruppo di popolazione generale.

Rischi di volare molto frequentemente

I potenziali rischi di cancro per gli assistenti di volo non sono limitati alle radiazioni ionizzanti cosmiche. I membri dell’equipaggio di cabina sono anche regolarmente esposti a più radiazioni UV rispetto alla popolazione generale, il che può rendere questi lavoratori più vulnerabili ai tumori della pelle, ha detto Mordukhovich.

Inoltre alcuni studi hanno scoperto che le interruzioni del ritmo circadiano, come il jet lag, potrebbero essere collegate a un aumentato rischio di cancro. Queste interruzioni potrebbero portare a cambiamenti nella funzione immunitaria e nel metabolismo cellulare, che possono ridurre la soppressione dei tumori.

Un’altra possibile minaccia per la salute dei membri dell’equipaggio di cabina è l’esposizione chimica, secondo lo studio.

Le donne e gli uomini che hanno lavorato come assistenti di volo prima del 1988, anno in cui il fumo è stato inizialmente vietato su alcuni voli negli Stati Uniti, sono stati regolarmente esposti al fumo passivo mentre erano a bordo dell’aereo.

Altri contaminanti chimici trovati nella cabina possono includere perdite del motore, pesticidi e ritardanti di fiamma, che contengono composti che possono agire come interferenti ormonali e aumentare il rischio di alcuni tumori, ha detto Mordukhovich.

Maggiore protezione per gli assistenti di volo Europei

Ulteriori complicazioni sono che gli assistenti di volo negli Stati Uniti non hanno le stesse protezioni professionali delle loro controparti nell’Unione europea. Qui, i livelli di esposizione alle radiazioni e gli orari di lavoro vengono regolarmente monitorati e adeguati per assicurarsi di non superare determinate linee guida per l’esposizione a cancerogeni.

Non solo gli assistenti di volo…

C’è stata solo una ricerca limitata sulla salute degli assistenti di volo, ma potrebbero non essere gli unici viaggiatori aerei a sperimentare tassi più elevati di cancro.

Le percentuali di rischio possono anche essere più alti per i piloti e le persone che volano spesso come passeggeri, ha detto Mordukhovich.

Gli studi sui piloti hanno generalmente mostrato tassi più elevati di tumori della pelle e della prostata. Tuttavia hanno alcune protezioni più integrate attorno ai tempi di pianificazione e di riposo rispetto agli assistenti di volo .

Sebbene i rischi di cancro per i frequent flyer non siano ancora stati studiati, non c’è motivo di sospettare che queste persone non avrebbero rischi simili a quelli affrontati dagli equipaggi di cabina, conclude Mordukhovich.

Fonti:
https://ehjournal.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12940-018-0396-8