Il cibo “ultra-elaborato” aumenta il rischio di cancro

0
308
Il cibo “ultra-elaborato” aumenta il rischio di cancro

Il rischio di cancro aumenta con la quantità di alimenti trasformati come pane, dolci, snack e bevande gassate.

Mangiare il 10% in più degli alimenti trasformati ogni giorno aumenta le possibilità di sviluppare il cancro del 12%.

Questo è ciò che è emerso secondo un nuovo studio dell’Università Sorbona di Parigi.

Lo studio

Si è arrivati a tale considerazione dopo aver monitorato la salute e le diete di quasi 105.000 uomini e donne con un’età media di 43 anni. Il 18% del gruppo consumava regolarmente cibi ultra-elaborati.

I risultati

Durante i cinque anni di studio, ci sono stati 79 nuovi casi di cancro ogni anno per 10.000 persone – quindi circa 830 nuovi casi all’anno nel gruppo di studio – e i casi erano più probabili tra coloro che mangiavano alimenti trasformati.

I ricercatori hanno stimato che un aumento del consumo del 10% di alimenti trasformati  porterebbe a nove casi extra di cancro ogni 10.000 persone all’anno, cioè un aumento del 12% del rischio.

Le considerazioni

“I cibi ultra-elaborati” potrebbero essere un altro rischio per il cancro oltre al fumo e all’obesità, affermano i ricercatori. Gli alimenti trasformati sono infatti ricchi di zuccheri e di sostanze chimiche cancerogene che si generano nei processi di trattamento termico nella loro fabbricazione.

Nel futuro

Sono necessari ulteriori studi, con un pubblico più ampio in particolare perché altri fattori, come il fumo e la mancanza di esercizio fisico, potrebbero aver influito.

Fonte:

http://www.bmj.com/content/360/bmj.k322