Disinformazione sul cancro: ecco i principali falsi miti

1
2307
Disinformazione sul cancro: ecco i principali falsi miti

Sono tante, troppe le notizie fuorvianti relative ai tumore. Ecco perché abbiamo stilato una lista dei peggiori falsi miti sul cancro. Vediamo i principali.

1. La dieta alcalina provoca tumori 

La dieta alcalina, cioè basata su alimenti che, secondo chi la sostiene , dovrebbe riportare il pH del corpo verso la basicità (il contrario dell’acidità) avrebbe proprietà benefiche contro il cancro: in realtà si tratta di una credenza non scientifica. Nessuno studio infatti ha mai dimostrato che le diete alcaline abbiano un effetto di prevenzione o cura del cancro.

Infatti è impossibile modificare in modo sostanziale il pH del nostro organismo, perché siamo costruiti per impedire che ciò accada.

Per lo stesso motivo non esistono cibi basici che aiutino a prevenire il cancro.

Approfondisci qui » https://www.airc.it/cancro/disinformazione/dieta-alcalina/

2. Cancro, un male antico

Il ritrovamento di due fossili, di quasi due milioni di anni, dimostra come i tumori negli esseri umani non siano nati in questo ultimo secolo, ma abbia origini molto antiche.

Un gruppo di ricercatori sudafricani, dell’Università di Witwatersrand (Wits) a Johannesburg, ha infatti  ritrovato due fossili ossei con tracce visibili di tumore: un osso del piede (risalente a 1,7 milioni di anni fa) e delle vertebre (di quasi due milioni di anni).

Il tumore più antico, ritrovato fino alla scoperta, era vecchio di 120 mila anni.

“I nostri studi” afferma il ricercatore Edward Odimostrano che le origini di queste malattie si sono verificate nei nostri parenti milioni di anni, prima che esistessero le moderne società industriali”.

Approfondisci lo studio qui » Il tumore più antico ha due milioni di anni.

3. Terapie miracolose

Sono tanti i video che circolano in rete (e non) su teorie miracolose che salvano dal cancro, e purtroppo sono tante le persone che ci credono. Per approfondire leggi qui.

Il cancro è una malattia grave e spesso richiede un trattamento aggressivo, anche “duro”. La differenza è che i trattamenti tradizionali si basano su un’analisi ponderata delle migliori prove scientifiche disponibili e ai pazienti viene fornito un consenso informato dettagliato. I trattamenti alternativi sono perlopiù un pacchetto di bugie, pseudoscienze, false speranze e inganni.

4. Le case farmaceutiche nascondono la cura per denaro

Case farmaceutiche, governi, istituzioni sanitarie… Sono tante le persone che pensano che ci sia un complotto che ci nasconda una terapia anticancro. Carmine Pinto, presidente nazionale dell’Aiom ha spiegato che se fosse vero che le aziende farmaceutiche hanno come scopo il profitto, non avrebbe senso la mancata vendita di una cura efficace che frutterebbe molto più denaro.

5. La scienza non fa progressi

Nonostante purtroppo ci sono ancora tumori con una mortalità elevata, per altri si può parlare di guarigione. Nella categoria del nostro blog Novità dalla ricerca”, puoi vedere  alcuni degli ultimi studi scientifici in merito a tumori.

Fonte:
https://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/cards/i-dieci-falsi-miti-duri-morire-piu-comuni-cancro/mito-1-cancro-malattia-moderna_principale.shtml
https://www.airc.it/cancro/disinformazione/dieta-alcalina/