Troppi grassi saturi aumentano il rischio di tumore al seno

Troppi grassi saturi aumentano il rischio di tumore al seno
Tempo di lettura: 2 minuti

L’alimentazione può influenzare la comparsa delle malattie, come confermano anche gli esperti dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, dell’Airc.

Dopo anni di studi, siamo in grado di valutare sempre meglio cosa sia meglio mangiare e cosa andrebbe evitato.

Alimenti e tumore al colon e al seno

Vittorio Krogh, direttore della struttura di Epidemiologia e Prevenzione all’Istituto Tumori di Milano, come riporta Molecularlab, spiega che esiste un legame tra gli alimenti e cancro al colon e al seno.

Grassi saturi e rischio di tumore al seno, i numeri

Le linee guida si concentrano sui grassi saturi e consigliano di mantenere la loro quantità entro il 10 per cento delle calorie giornaliere totali. Inoltre una dieta ricca di questi grassi e di alimenti di origine animale, come burro, latticini e carne rossa, fa aumentare il rischio di tumori alla mammella, specialmente quelli ormono-dipendenti.

Con una dieta ricca di grassi saturi non solo il rischio di sviluppare il tumore al seno aumenta del 14%, ma tale percentuale si alza al 28-29% nelle donne che sviluppano tumore della mammella  rispettivamente con recettori positivi per gli estrogeni (ER+), il progesterone (PR+) e con recettori negativi per il fattore di crescita dell’epidermide (HER2-).

Ecco ciò che è emerso dallo studio pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, che ha coinvolto oltre 10.000 donne con cancro al seno, seguite per più 10 anni.

Le conclusioni e il consiglio

I risultati sono un’ulteriore conferma che una dieta ricca di grassi aumenti i livelli di estrogeni e stimoli in modo maggiore lo sviluppo di tumori ormono-dipendenti.

Il consiglio degli esperti: ridurre il consumo di grassi saturi derivanti da carni e latticini.

Grassi saturi, nemici anche del cuore

Non solo per il cancro, questi tipi di grassi sono i veri nemici anche del colesterolo, che sembrano avere un effetto negativo maggiore rispetto al colesterolo nel cibo.

Ricordiamo che avere livelli di colesterolo alto è pericoloso per le malattie cardiovascolari.

Per approfondire leggi qui » https://menocolesterolo.it/alimentazione-e-stili-di-vita/nei-cibi-veri-nemici-del-colesterolo-grassi-saturi/

Fonte:
http://www.molecularlab.it/news/view.asp?n=8486