Alcuni prodotti efficaci nel gestire gli effetti collaterali dei trattamenti oncologici

Alcuni prodotti efficaci nel gestire gli effetti collaterali dei trattamenti oncologici
Tempo di lettura: 2 minuti

Purtroppo è noto che i trattamenti oncologici spesso portano con sè anche effetti collaterali che spesso rendono difficile la vita quotidiana.

La buona notizia è che da un po’ di tempo la ricerca ha iniziato a studiare anche come fare per alleviare gli effetti collaterali, sostenere i pazienti e di conseguenza migliorare anche l’esito delle cure.

Già in un precedente articolo vi avevamo raccontato dell’integratore Synchro Levels, studiato per migliorare il benessere generale dei pazienti rafforzando il loro “performance status”

(link all’articolo: https://oncolife.it/blog/lavori-scientifici/integratore-che-sostiene-i-pazienti-oncologici-durante-e-dopo-le-cure/)

Tumori testa e collo: come trattare i danni della radioterapia

Ma ci sono altre novità dalla ricerca. La prima viene dalla prestigiosa Mayo Clinic americana, dove un gruppo di ricercatori ha studiato un colluttorio speciale, a base di  difenidramina, lidocaina e antiacidi, che è in grado di ridurre significativamente il dolore da mucosite orale, ulcere della bocca, in pazienti sottoposti a radioterapia per tumori della testa e del collo.

Lo studio, coordinato dal dott. Rober Miller, è stato realizzato su 275 pazienti ed è stato recentemente pubblicato su JAMA, il giornale scientifico dell’Associazione Americana dei Medici (American Medical Association) 

“La radioterapia può causare ulcere alla bocca perché è progettata per uccidere le cellule in rapida crescita, come le cellule tumorali – spiega Terence Sio, M.D., un oncologo della Mayo Clinic in Arizona – sfortunatamente, anche le cellule sane nella tua bocca si dividono e crescono rapidamente e possono essere danneggiate durante la radioterapia, che può causare disagio”. 

Gestire gli effetti collaterali sulla pelle dei trattamenti oncologici

Quanto affermato dal dott. Terence è vero anche per gli effetti collaterali sulla pelle, costituita da cellule in rapida crescita. Per questa ragione molti trattamenti oncologici possono dare fastidiosi effetti collaterali come eritemi, desquamazioni, dolori, arrossamenti, pelle secca, etc.

Anche in questo caso la ricerca è riuscita a sviluppare dei prodotti, creme e detergenti, che aiutano a migliorare la salute della pelle nei pazienti oncologici.

“Ogni paziente oncologico dovrebbe cambiare i detergenti che usa – spiega la dott.ssa Ambra Redaelli, direttrice scientifica di APEO, l’associazione che forma le estetiste a trattare la pelle di chi è sotto cure oncologiche – esistono sul mercato detergenti che non aggrediscono la pelle, la lavano senza togliere lo strato lipidico protettivo. La ricerca ha dimostrato che per prevenire o alleviare gli effetti collaterali sulla pelle delle terapie oncologiche bisogna associare l’utilizzo dei corretti detergenti con creme lenitive e desquamanti studiate appositamente per i malati oncologici”. 

Fonti:
Mayo Clinic
1 Condivisioni