La biopsia liquida un nuovo test per diagnosticare il cancro al colon

La biopsia liquida un nuovo test per diagnosticare il cancro al colon
Tempo di lettura: 3 minuti

Secondo un nuovo studio la biopsia liquida ha rilevato cellule tumorali circolanti (CTC) associate al tumore del colon-retto con un’accuratezza complessiva che si avvicina al 90%.

L’accuratezza del test variava in base allo stadio della malattia, per il rilevamento delle lesioni precancerose nel colon la sensibilità si è attestata al 77%. Il test ha avuto una sensibilità superiore al 97% riflettendo una bassa probabilità di risultati falsi positivi.

Wen-Sy Tsai, del Linkou Chang Gung Memorial Hospital di Taoyuan, Taiwan, ha riferito al Simposio sui tumori gastrointestinali che se ulteriori test confermeranno questi risultati, la biopsia liquida potrebbe offrire un’altra opzione per lo screening del tumore del colon-retto.

Il Dott. Tsai continua dicendo che i pazienti sono ancora poco propensi a utilizzare test basati sulle feci o a fare un esame invasivo come la colonscopia per rilevare il cancro del colon-retto. Questo test risolverebbe il probIema.

Conferma Ashish Nimgaonkar coautore del lavoro e medico della Johns Hopkins University di Baltimora aggiungendo che oltre l’80% dei pazienti che sono riluttanti a sottoporsi a colonscopia troveranno un esame del sangue accettabile.

Nancy Baxter, medico specialista in tumori gastrointestinali dell’Università di Toronto e del St. Michael’s Hospital ha convenuto che inconvenienti, disagi e costi contribuiscono tutti alla riluttanza degli americani a sottoporsi allo screening per il cancro del colon-retto, mentre un semplice esame del sangue potrebbe aiutare ad aumentare i tassi di screening, che porterebbe a scoprire i tumori del colon-retto in fase precoce quando il trattamento è più probabile che sia curativo.

Lo studio

Lo studio ha coinvolto 620 pazienti adulti di Taiwan con colonscopia programmata di routine o colonscopia per il follow-up del carcinoma del colon-retto.

La colonscopia e la biopsia hanno confermato che 111 presentavano polipi adenomatosi e 327 avevano un tumore del colon-retto, che andava dalla fase precoce alla fase tardiva. I rimanenti 182 pazienti non avevano nulla e fungevano da gruppo di confronto.

Per poter fare la biopsia liquida sono stati prelevati da ogni paziente 2 ml di sangue che è stato analizzato in modo da identificare un singolo CTC entro 1 miliardo di cellule da un polipo adenomatoso. I risultati sono stati confrontati con i risultati della colonscopia da revisori che non avevano alcuna conoscenza preliminare dei risultati di entrambi i test.

I risultati

Utilizzando i risultati della colonscopia come risultato definitivo, i ricercatori hanno scoperto che l’analisi del sangue aveva una precisione complessiva dell’ 88%.

Il test aveva una sensibilità dell’84% per i 182 partecipanti sani allo studio, del 76,6% per i partecipanti con polipi adenomatosi e dell’86,9% per i pazienti con tumore del colon-retto.

Il Dott. Tsai afferma che la specificità di questo test si attesta al 97,3% e ritiene che i loro risultati siano importanti perché un elevato numero di falsi positivi scoraggerebbe molte persone a sottoporsi a questo tipo di screening.

In seguito all’approvazione del test del DNA di Cologuard per lo screening del cancro del colon-retto, i gastroenterologi e gli specialisti del cancro del colon hanno notato le scarse prestazioni per l’individuazione dei polipi adenomatosi. Lo studio ha anche prodotto un tasso del 13% di falsi positivi per il test del DNA.

Nimgaonkar ,un gastroenterologo in un articolo su MedPage Today afferma che nessun test di screening attualmente disponibile sostituirà la colonscopia come esame di elezione per la diagnosi di tumore del colon-retto e conclude dicendo che anche se i risultati iniziali con la biopsia liquida sono incoraggianti, la colonscopia rimarrà lo standard per la diagnosi definitiva e per eseguire la biopsia di un tumore o la rimozione di un polipo rilevato dalla biopsia liquida.

Fonte

Tsai WS, et al “Prospective clinical study of circulating tumor cells for colorectal cancer screening” GICS 2017

(Abstract 556)

.https://gicasym.org

(Abstract 556)

133 Condivisioni