Batteri intestinali e cancro: importante legame

Batteri intestinali e cancro: importante legame
Tempo di lettura: 2 minuti

Lo squilibrio del microbioma umano potrebbe essere in grado di influenzare lo sviluppo del cancro.

Cos’è il microbioma?

Il microbioma umano è composto da un insieme di microrganismi diffusi nel nostro corpo, in particolar modo nel nostro intestino, che vivono in simbiosi con noi e sono importantissimi per la nostra salute.

Microbioma intestinale e cancro: qual è il legame?

I batteri intestinali sembrano influenzare lo stato di salute generale, colon compreso.

Il rivestimento dell’intestino è infatti più incline al cancro di molti altri tessuti a causa del suo rapido turnover (si rinnova infatti completamente ogni pochi giorni grazie alle cellule staminali intestinali).  Questa situazione può portare a errori e mutazioni che stimolano la formazione di polipi benigni, che possono poi trasformarsi in tumori maligni.

Non solo, questi processi possono essere ulteriormente alimentati dalle sostanze chimiche rilasciate da alcuni batteri intestinali o dall’infiammazione promossa da particolari microbi intestinali.

Tuttavia l’assunzione sistematica di un lattobacillo potrebbe essere un’arma più efficace nel prevenire il cancro al colon.

Il lattobacillo per prevenire il cancro al colon

Lo studio coordinato dal dottor James Versalovic, professore di patologia e immunologia del Baylor College of Medicine di Houston  e pubblicato sul The American Journal of Pathology infatti ha valutato l’efficacia di alcuni fermenti lattici nella prevenzione del cancro al colon, in particolare è stato testato il Lactobacillus reuteri, che sembra essere collegato con la prevenzione del cancro al colon.

Le conclusioni

Un articolo nella Revisione annuale della biologia del cancro descrive lo stato di avanzamento del cancro del colon-retto e spiega come un giorno queste informazioni relative l’alterazione del microbioma intestinale potrebbero essere utilizzate nella prevenzione e nel trattamento di tale cancro.

Fonte:
https://www.nature.com/articles/s41467-018-05184-7.epdf?author_access_token=vyaB5zj3rPnjQJz0Mb90QdRgN0jAjWel9jnR3ZoTv0NzP0a2ZNJkHDDpUjRe05udowtm27XmCaNY1_fwm9Kfj2wm5kCy9jHmbq15aY7iJfdslJdX_OXVEi6WePczHZxxrjvBAgjjW4D8oZhPedE1Og%3D%3D
https://www.annualreviews.org/doi/full/10.1146/annurev-cancerbio-030617-050240
https://www.sciencedaily.com/releases/2017/09/170913084437.htm

Credit photo:Background image created by Kjpargeter – Freepik.com