Ridurre i fattori di rischio del tumore e delle recidive con la dieta

Ridurre i fattori di rischio del tumore e delle recidive con la dieta
Tempo di lettura: 2 minuti

Negli ultimi anni alimentazione e salute  è diventato un connubio imprescindibile soprattutto nelle patologie tumorali. Se ne parlerà il 18 novembre a Milano.

L’American Institute for Cancer Research ha calcolato che le cattive abitudini alimentari sono responsabili di circa tre tumori su dieci. Il 30 per cento dei tumori si potrebbe ridurre con la dieta e, un corretto regime alimentare, allevia anche gli effetti collaterali delle terapie aumentandone l’efficacia.

Quali sono i principali alimenti anticancro?

La dott.ssa Anna Villarini (biologa e specialista in Scienza dell’alimentazione, ricercatrice al dipartimento di Medicina predittiva e per la prevenzione e dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano) ci aiuta a capire quali alimenti ci possano aiutare nella prevenzione: «I cereali integrali, i legumi, la verdura di stagione: il nostro corpo non vuole il pomodoro tutto l’anno, ma il pomodoro nella sua stagione! Poi la frutta, anche se non tantissima perché è ricca di zuccheri. Nello specifico, direi di privilegiare, tra le verdure, le crucifere, come la rucola, i ravanelli. E per la frutta i frutti di bosco, come i mirtilli che contengono l’acido ellagico, un polifenolo antiossidante e potente antitumorale. Tra le spezie la curcuma, meglio se associata col pepe che potenzia l’assorbimento della curcumina, una delle sue componenti principali, e lo zenzero. Il cioccolato non è tra i principali cibi anticancro, il pool di sostanze antiossidante è però importante per prevenire patologie cardiovascolari”.

Riscoprire cibi naturali

Bastano piccoli accorgimenti per trarre benefici maggiori: il riso bianco raffinato andrebbe sostituito con Risi integrali, come il Venere ed il rosso selvatico.

Si può invece preparare una torta usando succo di mela, succo d’uva, uvetta sultanina frullata, latte di riso.

Sale e zucchero vanno limitati non solo perché “coprono” i sapori naturali dei cibi ma anche perché, come dicono tutte le linee guida internazionali, comportano anche un maggior rischio di sviluppare svariate patologie, dal diabete a quelle cardiovascolari, oncologiche e cronico-degenerative.

Effetti collaterali chemioterapia: consigli alimentari

La dott.ssa Villarini sarà uno dei relatori della terza edizione di La Salute nel piatto – medici e chef a confronto”, kermesse dove nutrizionisti, medici, esperti di alimentazione naturale e cultori della cucina si affiancheranno per promuovere stili di vita corretti, in grado di prevenire o in parte contrastare l’insorgenza di alcune patologie e degenerazioni dello stato generale di salute, e comunque favorire il benessere, ad ogni età. Una giornata all’insegna di conferenzeshowcooking e stand con prodotti etici e salutari.

Per conoscerne le infinite valenze dei cibi vi suggeriamo di partecipare a questo Evento organizzato da “Sapore del Sapere”, il 18 novembre 2018 a Milano presso Novotel Milano Nord Cà Granda di viale Suzzani.

ISCRIVITI » http://www.saporedelsapere.it/iscrizione-18-novembre-2018/

Credit photo: Freepik