Combattere il cancro con la riprogrammazione del DNA

0
308
Combattere il cancro con la riprogrammazione del DNA

Riprogrammare il  DNA per combattere la predisposizione a contrarre malattie come il diabete o il cancro.

Un nuovo studio dell’ Università dell’Illinois ha scoperto che è possibile riprogrammare, in qualsiasi momento, il patrimonio genetico mangiando cibi più sani e adottando uno stile di vita migliore.

L’espressione del DNA

Sebbene non si possa modificare la sequenza del DNA, è possibile influenzarne l’espressione. Ciò significa che il codice genetico si può cambiare per evitare una malattia che il DNA aveva programmato di sviluppare nell’arco della vita.

Lo studio

Con un cambiamento di dieta, con un miglior esercizio fisico e persino con  il trasferimento in un ambiente più sano è possibile cambiare l’espressione del DNA. I ricercatori, dopo aver effettuato il sequenziamento dell’intero genoma su un gruppo di ratti da laboratorio, che erano stati nutriti con una dieta ricca di grassi, hanno somministrato ad un gruppo campione una dieta povera di grassi che ha modificato l’espressione del DNA nel fegato.

In termini pratici, ha cambiato il metabolismo dei grassi riducendo  l’infiammazione del fegato e limitando così il rischio di sviluppare il diabete.

Questo nuovo filone di ricerca è  stato reso possibile grazie all’epigenetica

Fino a pochi anni fa si pensava che tutto fosse scritto nel nostro DNA. Non era così. Dopo anni di studi i ricercatori di tutto il mondo hanno constatato che il DNA non è l’unico “libro della vita”. Da solo non sa far niente, è un hardware su cui devono essere installati dei software biologici per far funzionare i tessuti ed organi che, pur con lo stesso DNA, sono diversi tra loro.

Correggere e riprogrammare il DNA

L’epigenetica è la scienza che studia come installare o riprogrammare questi software biologici. Fino a poco tempo fa si pensava che i tumori fossero cellule con un danno irreversibile al DNA e che l’unico modo per curarlo fosse eliminare queste cellule: o rimuovendole chirurgicamente o avvelenandole con la chemioterapia o bruciandole con la radioterapia. Oggi la ricerca ha scoperto che, grazie all’epigenetica, è possibile molto spesso correggere e riprogrammare questi danni al DNA e far ritornare sane le cellule tumorali.

Fonti:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28885036

http://sanifutura.it/tumori/riprogrammare-le-cellule-malate-con-l-epigenetica/