fbpx
In prima linea

Cancro allo stomaco: ecco quando parlarne con il proprio medico

Cancro allo stomaco: ecco quando parlarne con il proprio medico

Il cancro allo stomaco è il quinto più comune tipo di tumore in tutto il mondo. Quali sintomi non vanno sottovalutati?

Cancro allo stomaco: i numeri fanno riflettere

Anche in Italia i numeri sul tumore allo stomaco sono preoccupanti: 5 uomini su 100 sviluppano il cancro in questa parte del corpo. La sua incidenza appare direttamente correlata all’età: si trova infatti fra le prime cinque forme di tumori più frequenti solo negli ultra settantenni, sia uomini che donne.

(Per approfondire l’argomento della prevenzione per il cancro allo stomaco leggi l’articolo: “Consigli per abbassare il rischio di tumore allo stomaco”).

Tra i suoi principali fattori di rischio ne concorrono altri legati allo stile di vita, come il fumo, e le abitudini alimentari (il basso consumo di verdura e frutta e l’alto consumo di carni rosse e di cibi conservati con sale, nitrati e affumicatura) che richiamano l’importanza della prevenzione.

I sintomi del cancro allo stomaco

È difficile giungere a una diagnosi precoce di un tumore allo stomaco, in quanto spesso al suo esordio, c’è una mancanza di sintomi o sintomi vaghi e poco specifici.

Ecco i casi in cui è opportuno parlare con il medico.

Sangue nelle feci o vomito

Sia la colite che il morbo di Crohn possono causare feci sanguinolente, ma possono anche essere un segno di cancro. È pertanto necessario richiedere una visita ad un medico il prima possibile. La dottoressa Umut Sarpel, professore associato e oncologo chirurgico al Mount Sinai Health System di New York,  afferma inoltre che, se il sanguinamento è correlato al cancro, quello nelle feci rischia di sembrare marrone o nero, mentre quello nel vomito è più probabile che appaia rosso vivo, e potrebbe avere una consistenza grossolana perché è stato parzialmente digerito.

L’appetito sparisce presto

Dopo alcuni morsi a tavola, l’appetito svanisce e il cibo non è più attraente come prima. Sarpel definisce questa condizione “sazietà precoce“. Conclude: “Non ignorare il fatto di sentirti completamente pieno molto velocemente in modo diverso da come sei abituato”.

Forte e duraturo mal di stomaco

Nella maggior parte dei casi il dolore allo stomaco è un segno di disturbo intestinale o addominale, ma, in casi più rari, anche di tumore. Il segno distintivo di tale dolore correlato al cancro allo stomaco è il fatto che sia permanente: “Non è qualcosa che provi per un giorno, e poi se ne va per due settimane e torna di nuovo” afferma Sarpel. È un dolore sordo nel mezzo dello stomaco.

Perdita di peso inspiegabile

Molte condizioni di salute, tra cui il diabete di tipo 1 ed il morbo di Crohn, possono portare a una perdita di peso inspiegabile. Ed anche il cancro allo stomaco a quella lista. “Se la perdita di peso è evidente e non si è fatta alcuna dieta per giustificare tale calo, si consiglia di parlarne con il proprio medico.

Bruciore di stomaco

Bruciore di stomaco, indigestione e altri sintomi comuni di un intestino infelice possono anche essere segni premonitori del cancro allo stomaco, secondo le affermazioni dell’Anderson Cancer Center presso l’Università del Texas. È più probabile che questi tipi di sintomi abbiano molte più probabilità di essere qualcosa di diverso dal cancro, ma è comunque una buona idea lasciare che il proprio medico capisca cosa sta accadendo.

Gonfiore, diarrea e costipazione

Una raccomandazione

È importante non sottovalutare eventuali sintomi in modo da poter giungere in modo tempestivo ad una diagnosi, ma è altrettanto importante non farsi prendere dal panico o allarmarsi prima del tempo.

Fonte:

https://www.prevention.com/health/6-warning-signs-of-stomach-cancer/slide/1


Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.